Nasce un Circolo del Pd intitolato a John Fitzgerald Kennedy

pietro-aprile Al via la fondazione di un nuovo circolo del Partito democratico ad Ispica che sarà intitolato a John Fitzgerald Kennedy. L’iniziativa è di un gruppo di dirigenti ed iscritti al partito, molti dei quali sono storici sostenitori del segretario nazionale del Pd, Matteo Renzi. In una lettera inviata fra gli altri al segretario provinciale Denaro e al presidente della Commissione provinciale per il congresso Bellassai, i componenti il Coordinamento cittadino Pietro Aprile, Pietro Caruso, Gianna Cataudella, Gianni Stornello e Giovanni Tringali si dimettono dal Coordinamento e formalizzano la richiesta di riconoscimento del nuovo circolo che, a termini di statuto, dovrà essere esaminata dalla Direzione provinciale del Partito democratico. “A tale decisione – si legge nella lettera – gli scriventi sono arrivati dopo le note vicende che hanno caratterizzato il Congresso cittadino del partito, tenuto il 26 ottobre u.s.”. Dopo la dimissioni del segretario eletto Gianni Stornello, i cinque esponenti democratici “ritengono inutile ogni tentativo di ricomposizione che non passi da un nuovo Congresso che elegga nuovo Segretario e nuovo Coordinamento. L’attuale Coordinamento, espressione di un accordo unitario che aveva portato all’elezione del segretario il 26 ottobre, non può esistere proprio perché direttamente collegato ad un segretario eletto che si è dimesso”.
Nei prossimi giorni sarà presentata al Segretario provinciale una richiesta integrativa da parte degli iscritti al Pd per il 2013 che intendono aderire al nuovo circolo e di coloro che intendono iscriversi per il 2014, accompagnata da un piano articolato che prevede le linee di intervento politico dello stesso.
Il Circolo “John Fitzgerald Kennedy” rappresenta sicuramente un’affidabile opportunità di crescita per il Partito democratico in un momento in cui la politica ad Ispica soffre di immobilismo, sfiducia e dei guasti gravissimi prodotti dall’Amministrazione comunale in carica. Ad esso guardano con interesse parecchi giovani, persone della società civile che vogliono spendersi in un impegno politico serio, disinteressato, propositivo e fondato sui valori progressisti e persone di centro-sinistra deluse e alla ricerca di uno strumento nel quale e col quale vivere una nuova esperienza che miri a proporsi per il cambiamento nella sfida per il nuovo governo della città.

Print Friendly, PDF & Email
Facebook Twitter Plusone Email

Lascia un commento