Marco Zambuto per Gianni Stornello Sindaco

Oggi nella nostra sede si è tenuta una conferenza stampa che ha visto Marco Zambuto, presidente regionale del Partito, ed altri esponenti renziani dell’area iblea a sostegno di Gianni Stornello Sindaco.

 Ecco alcune foto ed il video integrale.

Elezioni Primarie 21 dicembre 2014: VOTA GIANNI STORNELLO

PER VOTARE NON E’ NECESSARIO AVERE LA TESSERA DEL PD.
I DETTAGLI SUL VOLANTINO QUI SOTTO:

Vota STORNELLO PRIMARIE PD ISPICA 2
gianni stornello sindaco volantino

 IL PROGRAMMA

programma stornello ispica

IL VIDEO:

Il presidente regionale del Pd Marco Zambuto domenica al Circolo “J.F.Kennedy” per Gianni Stornello sindaco

zambuto domenicaIl presidente dell’Assemblea regionale del Partito democratico Marco Zambuto domenica mattina sarà ad Ispica per sostenere la candidatura di Gianni Stornello alle Primarie per la scelta del candidato sindaco del Partito democratico. Zambuto sarà nei locali del Circolo “John Fitzgerald Kennedy” di via Mazzini 34 angolo via Duca degli Abruzzi dove incontrerà gli amici, gli iscritti e i dirigenti del circolo. Alle 11, negli stessi locali, terrà una conferenza stampa con la quale spiegherà i motivi del suo sostegno della candidatura di Gianni Stornello alle Primarie per la scelta del candidato sindaco del Pd di Ispica, previste per il 21 dicembre prossimo.
Esponente di primo piano dell’Area Renzi in Sicilia, Marco Zambuto è stato tra i protagonisti dell’accordo che nelle scorse settimane ha concluso la crisi alla Regione Sicilia, con il varo della nuova giunta Crocetta.
Quello di domenica, per Zambuto, sarà un ritorno ad Ispica e al Circolo “Kennedy” che inaugurò lui stesso a maggio scorso.

Il Circolo Pd “Kennedy” e la senatrice Padua lanciano Gianni Stornello candidato sindaco alle Primarie del 21 dicembre

Gianni Stornello Padua Renziano
Partecipata assemblea ieri sera del Circolo “John Fitzgerald Kennedy” del Pd di Ispica. Iscritti ed elettori sono stati chiamati a confrontarsi sul tema “Un’Amministrazione di Cambiamento di politiche, metodi, uomini”. Presenti, oltre alla senatrice Venerina Padua, anche una delegazione del Comitato Santa Maria del Focallo Marina Marza, guidata dalla presidente Tiziana Scuto, e il segretario del Partito democratico di Modica, Giovanni Spadaro. L’assemblea è stata anche l’occasione della prima uscita pubblica di Gianni Stornello, candidato alle Primarie del Partito democratico di Ispica del 21 dicembre per la scelta del candidato sindaco alle Amministrative di Primavera.
Nella sua introduzione, il portavoce del circolo “Kennedy” Giovanni Tringali ha ripercorso brevemente l’ultima fase dell’impegno politico del circolo, caratterizzato dal confronto con la città e con le forze politiche che si riconoscono nel centro-sinistra per la realizzazione di un’Amministrazione di Cambiamento. Le Primarie rappresentano una conquista per gli elettori e gli iscritti del Pd che potranno così partecipare attivamente ad una decisione che non avverrà nelle ristrette stanze dei partiti. Temi ripresi con grande enfasi nel suo intervento conclusivo dalla senatrice Venerina Padua che ha anche notato con soddisfazione la presenza in assemblea di numerose donne e di diversi giovani: segni inequivocabili che Ispica e il Pd locale sono sulla stessa strada indicata dal segretario e premier Matteo Renzi.
Da parte sua, Gianni Stornello, presentato da Giovanni Tringali con il profilo giusto del candidato sindaco migliore quanto a preparazione, sensibilità politica, novità, contenuti programmatici forti, ha rivendicato la sua recente esperienza politica, improntata ad un’opposizione netta e senza ammiccamenti all’Amministrazione in carica: essa, ha affermato, fuga ogni dubbio sulla possibilità di accordi più meno trasversali tesi a riciclare vecchi amministratori. Gianni Stornello si è detto pronto, da vincitore delle Primarie, alla creazione di una coalizione con partiti e movimenti che credono in una svolta nella politica e nell’amministrazione ispicesi, tenendo presenti due punti fermi: il profilo politico di centro-sinistra, marcato dalla guida Pd della coalizione, e il Cambiamento che per Stornello deve essere scritto con la “C” maiuscola per sottolinearne la profondità e la concretezza nei fatti. Molti i punti programmatici indicati da Stornello, alcuni dei quali innovativi: dal bilancio partecipato alla messa a reddito di tutto il patrimonio pubblico come premesse per uscire dal dissesto finanziario, dallo sviluppo del territorio, con particolare riguardo alla fascia costiera e alle zone rurali allo sviluppo a “cemento zero” del centro urbano, con la riqualificazione urbanistica e sociale del centro storico. Importante il ruolo della burocrazia comunale per la quale Gianni Stornello propone un grande gesto di pacificazione: la revoca della rideterminazione della dotazione organica in atto, definita da Stornello illegittima e persecutoria, per l’apertura di una fase improntata al confronto con i sindacati e la formazione continua e la motivazione dei dipendenti. Strategico è stato considerato da Stornello il ricorso ai fondi comunitari per il varo di un piano massiccio di opere pubbliche.
Altre iniziative seguiranno a questa assemblea. Il Circolo “J.F.Kennedy” invita gli iscritti e gli elettori a seguirle, anche attraverso i social media.

“Un’Amministrazione di Cambiamento di politiche, metodi, uomini”, domenica 23 novembre assemblea con la senatrice Venerina Padua e il candidato sindaco alle Primarie Gianni Stornello

Gianni Stornello Candidato SindacoDomenica 23 novembre alle 18 nella Saletta del Royal Bar assemblea del Circolo “John Fitzgerlad Kennedy” del Partito democratico di Ispica. “Un’Amministrazione di Cambiamento di politiche, metodi, uomini” è il tema, con evidente riferimento all’obiettivo delle Elezioni amministrative di primavera. I lavori, che saranno conclusi dalla senatrice Venerina Padua, vedranno la partecipazione di Gianni Stornello, alla sua prima uscita pubblica dopo l’annuncio, dato nel suo blog, di partecipare alle Primarie per la scelta del candidato sindaco del Pd. L’iniziativa viene anche dopo una serie di incontri fra le forze politiche nell’ambito del centro-sinistra, in vista dell’appuntamento elettorale amministrativo.
In una fase della politica ispicese caratterizzata da incertezza e da voci non sempre controllate intendiamo fare chiarezza e informare gli amici e i simpatizzanti sulla situazione attuale e sulle prospettive future. L’assemblea sarà per tutti noi un momento importante di discussione e di analisi politica, per fare il punto sull’attività del Circolo “Kennedy”, per ascoltare le proposte che verranno dai cittadini e per presentare il nostro candidato alle Primarie del Partito democratico, Gianni Stornello.
Dopo settimane di incontri con le altre forze politiche e con il Circolo del PD di via Ruggero Settimo, abbiamo deciso di partecipare alle Primarie, che si terranno domenica 21 dicembre 2014. Crediamo che quest’appuntamento elettorale sia un passaggio obbligato per arrivare alla scelta di un candidato credibile, affidabile e qualificato. La vitalità e la forza del nostro partito si alimentano attraverso la partecipazione democratica delle donne e degli uomini che si rendono consapevoli della costruzione del proprio futuro. Il decennio dell’amministrazione di centro-destra volge al termine: la città, prostrata da una situazione economica drammatica, attende dalla politica parole chiare e azioni concrete. I cittadini che incontriamo quotidianamente ci invitano ad attuare un cambiamento vero nella gestione della cosa pubblica e nella selezione della classe dirigente. Riteniamo che Ispica abbia bisogno di un sindaco serio e competente, capace di ricucire le lacerazioni prodotte dall’attuale amministrazione. L’uomo che più di tutti saprà portare a compimento questo gravoso compito è Gianni Stornello.

Marco Zambuto è stato assolto!

zambuto assoltoLa Corte d’Appello di Palermo ha assolto con formula piena Marco Zambuto dall’accusa di abuso d’ufficio per cui era stato condannato in giugno: il fatto non sussiste. Aveva acquistato due pagine su un quotidiano per pubblicizzare l’attività della Fondazione Pirandello, di cui era presidente quale sindaco di Agrigento.

Oltre ad essere il presidente dell’Assemblea regionale del Partito democratico, lo avevamo convintamente sostenuto in occasione delle scorse Europee in quanto candidato renziano nella lista del Pd. Un sindaco con un attivo importante: l’avere risanato il suo comune, dove si era insediato in una condizione di dissesto finanziario. Tutta questa vicenda (le elezioni, la condanna, le sue dimissioni da sindaco) costituisce una bella lezione, proprio di questi tempi che ci vedono impegnati nella costruzione di un’Amministrazione di Cambiamento per la città.

Per approfondire vai sul blog di Gianni Stornello.