La nostra agenda per l’Amministrazione comunale

Il Circolo del Partito Democratico “Kennedy” ha riunito il Coordinamento provvisorio per l’esame della situazione politica e amministrativa di Ispica a tre mesi dalle elezioni, che hanno visto la vittoria del PD e di Pierenzo Muraglie. Non era facile ripartire per la nuova Giunta, ma cominciano già ad arrivare i primi risultati tangibili della sindacatura Muraglie e dell’azione del gruppo consiliare del PD e della maggioranza di centro-sinistra. L’abbattimento della COSAP, il canone per l’occupazione del suolo pubblico, ha ridato fiducia ai commercianti, l’ulteriore rateizzazione della TARI, la tassa sui rifiuti, ha dato ossigeno alle famiglie, l’Estate ispicese, pur con i limiti imposti dal bilancio comunale e grazie alla fattiva collaborazione di commercianti e associazioni, ha riempito le strade e le piazze del centro storico, dimostrando che Ispica può tornare ad essere una realtà dinamica. Tra i vari provvedimenti finora adottati, l’istituzione dell’imposta di soggiorno, che non pagheranno i residenti, sottolinea la volontà da parte del Comune di investire sul turismo e sulle attività ricettive, la revoca di alcuni atti persecutori nei confronti dei dipendenti comunali ha dato un chiaro segnale di discontinuità, la riduzione dei settori amministrativi ha dato l’avvio ad un processo di ristrutturazione della macchina organizzativa del Comune nell’ottica dell’efficienza e della riduzione dei costi, l’abolizione dei gettoni di presenza per i consiglieri comunali ha dimostrato che la politica è servizio, la riforma del sistema di concessione dei lotti cimiteriali secondo criteri oggettivi ha sancito il principio che i beni comuni vanno concessi con la consapevolezza che appartengono a tutti e non ad alcuni. E’ chiaro che si sarebbe potuto fare di più e che ci aspettano nuove scadenze e problematiche più complesse: l’approvazione del bilancio, l’avvio dei cantieri per il rifacimento e la manutenzione stradale, all’interno di un progetto di riqualificazione dell’intera viabilità cittadina, la realizzazione degli interventi di ripascimento dell’arenile e del contenimento dell’erosione marina, la razionalizzazione e l’accessibilità dei servizi comunali e la promozione di iniziative finalizzate all’ingresso dei giovani e dei disoccupati nel mondo del lavoro, il piano regolatore generale, la rappresentanza del Comune nelle società partecipate e negli organismi esterni in un’ottica di riqualificazione dei servizi svolti, l’attenzione alle politiche per la cultura e i beni culturali, l’accesso ai fondi europei per realizzare infrastrutture e migliorare i servizi, l’appalto del servizio di igiene urbana. Il cammino è ancora lungo e difficile. Il Circolo “Kennedy” per questo motivo è impegnato nel rendere sempre più accessibile la politica ai bisogni dei cittadini: il consigliere Gianni Stornello e i membri del coordinamento raccolgono quotidianamente lamentele, istanze o suggerimenti su varie questioni e si incaricano di trasmetterle alla giunta, perché agisca con sollecitudine. Crediamo infatti che questa sia la missione del PD, un partito moderno, dinamico, ma ancorato saldamente alla sua storia, che è fatta di impegno civile e di solidarietà. Nelle prossime settimane il Circolo “Kennedy” promuoverà una serie di incontri pubblici aperti al mondo delle professioni e alle diverse categorie sociali, aventi come oggetto le tematiche più urgenti, perché la nostra azione amministrativa sia ancora più attenta ed efficace. Tutto questo con l’obiettivo di creare un raccordo forte, produttivo di idee e progetti, fra società civile, partito, gruppo consiliare e amministrazione comunale nel segno di una chiara discontinuità con il passato. Siamo convinti che la politica la costruiscano giorno per giorno i cittadini e noi, prima che tesserati del PD, siamo ispicesi che, come tutti, abbiamo a cuore lo sviluppo e il progresso di Ispica.