Elettrosmog ad Ispica, un’antenna per i cellulari a ridosso dell’Istituto Einaudi. Il Pd: la scuola è un “ricettore sensibile”, l’impianto non può essere attivato

Una nuova antenna ripetitrice per la telefonia mobile è in fase di installazione ad Ispica. L’impianto, tecnicamente chiamato “stazione radio base”, sta sorgendo a ridosso dell’edificio scolastico “Luigi Einaudi”, all’angolo fra via Matteotti e via Bonghi. Il Pd cittadino esprime tutta la sua contrarietà, considerando che questa volta l’antenna emetterà le sue onde elettromagnetiche nelle immediate vicinanze di una scuola frequentata da circa seicentocinquanta persone fra alunni di tutta la fascia dell’obbligo, insegnanti e personale non docente. Il Partito Democratico lancia un appello al dirigente scolastico e all’Amministrazione comunale affinché promuovano tutti gli atti necessari per giungere all’immediata sospensione dei lavori e alla rimozione dell’impianto in considerazione del fatto che la scuola, come gli ospedali, è considerata “ricettore sensibile” ed in quanto tale non può essere soggetta all’esposizione continuativa delle onde elettromagnetiche. Continua a leggere