Giovanni Tringali e Rosanna Pandolfi alla guida del nostro circolo

Assemblea Pd Kennedy  Ispica

E’ Giovanni Tringali il primo segretario del Circolo del Partito Democratico “J. F. Kennedy”. Lo ha eletto all’unanimità l’Assemblea congressuale del circolo, nato dall’impegno e dall’entusiasmo di tante persone, che hanno deciso di imprimere un cambiamento vero alle dinamiche politiche e amministrative di Ispica. Nel corso della stessa assemblea, tenuta lunedì sera in un locale cittadino, Tringali ha nominato vice-segretario Rosanna Pandolfi e tesoriere Pietro Caruso Junior. Giovanni Tringali guiderà la direzione del Circolo, che sarà formata, oltreché da lui stesso, da Gianni Stornello, Pietro Aprile, Evelin Floriddia (membri di diritto), Rosanna Pandolfi, Pietro Caruso Jr, Roberto Luca, Corrado Borgia, Mavì Rabbito, Rosaria Gennaro e Bianca Brancati. Viene così rispettata la parità di genere per l’organismo direttivo, che lo stesso Tringali ritiene rafforzato proprio dalla presenza di una forte e motivata componente femminile.

L’argomento dell’Assemblea è stato “La città che vogliamo”. A presiederla Giovanni Denaro, segretario provinciale del PD, che ha coordinato i lavori insieme a Giovanni Tringali, il quale ha aperto l’assemblea ricordando le tappe che hanno portato alla costituzione del nuovo organismo politico. Sono intervenuti Gianni Stornello, consigliere comunale del PD, che ha sottolineato la novità del progetto politico incarnato dal “Kennedy” e l’importanza delle sfide che attendono l’amministrazione comunale. Giuseppe Roccuzzo, presidente del Consiglio comunale ha descritto il rinnovamento politico che è in atto a Ispica e il cambio di rotta nella gestione del Consiglio comunale attraverso la diretta radio delle sedute consiliari, importante segnale di trasparenza e di spinta alla partecipazione. Pierenzo Muraglie, Sindaco di Ispica, ha dal canto suo elencato i provvedimenti attuati nei primi sei mesi di mandato: dall’abbattimento della tassa sull’occupazione del suolo pubblico fino alla riorganizzazione degli spazi cimiteriali e allo Sportello unico dell’edilizia, sottolineando la fattiva collaborazione tra il Circolo “Kennedy” e l’Amministrazione comunale. L’on. Nello Dipasquale, deputato all’ ARS, ha concluso la parte politica dell’Assemblea, ricordando ai presenti l’importanza dei circoli, strumento di contaminazione tra persone e visioni diverse, ma anche elemento propulsore per un riscatto democratico della nostra realtà.

Acclamato segretario, Giovanni Tringali ha illustrato i punti programmatici del coordinamento, che ruotano intorno al modello di città che il Partito Democratico vuole realizzare: la modernizzazione della macchina amministrativa, che deve essere snella, efficiente e accessibile, la riqualificazione del territorio urbano, agricolo e costiero, la promozione di politiche sociali al servizio dei giovani e dei più deboli insieme ad un impegno forte per il rinnovamento culturale di Ispica. I lavori congressuali, seguiti da una nutrita folla di simpatizzanti e amici del “Kennedy”, sono stati anche l’occasione per richiedere la tessera del Partito Democratico, che da questa giornata esce più strutturato e più forte, in grado così di lavorare con maggiore determinazione al servizio degli ispicesi.

“La città che vogliamo”: il 7 dicembre Assemblea congressuale del circolo “Kennedy” per tesseramento ed elezione dei quadri dirigenti

Assemblea congressuale PD ispicaImportante appuntamento per il Partito democratico di Ispica e per il Circolo “Kennedy” lunedì 7 dicembre. Alle 18.00 nella Sala della Pizzeria Capriccio, in via Vittorio Veneto, terremo la 1^ Assemblea Congressuale. Ai lavori parteciperanno il segretario provinciale del Pd Giovanni Denaro, il presidente provinciale Mario D’Asta, il sindaco di Ispica Pierenzo Muraglie, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Roccuzzo. Presente anche l’on. Nello Dipasquale, deputato all’Assemblea regionale siciliana. A fare gli onori di casa saranno Giovanni Tringali, nostro portavoce provvisorio, e Gianni Stornello, consigliere comunale del Pd, insieme ovviamente con tutti noi, promotrici e promotori del circolo. Nel corso dell’Assemblea, oltre all’inevitabile trattazione dei temi politici e amministrativi locali del momento, saranno eletti il Coordinamento e il segretario del nuovo circolo e sarà anche possibile prendere la tessera del Partito democratico. Quello di lunedì sarà il primo incontro pubblico organizzato dal Partito democratico dopo le elezioni amministrative di primavera, vinte dal candidato sindaco del Pd che è anche il partito di maggioranza relativa in Consiglio comunale.
In vista dell’Assemblea di lunedì, è stata diffusa una lettera-invito (che puoi scaricare da qui) ed è stato affisso un manifesto sui muri di Ispica.

Il Circolo Pd “Kennedy” e la senatrice Padua lanciano Gianni Stornello candidato sindaco alle Primarie del 21 dicembre

Gianni Stornello Padua Renziano
Partecipata assemblea ieri sera del Circolo “John Fitzgerald Kennedy” del Pd di Ispica. Iscritti ed elettori sono stati chiamati a confrontarsi sul tema “Un’Amministrazione di Cambiamento di politiche, metodi, uomini”. Presenti, oltre alla senatrice Venerina Padua, anche una delegazione del Comitato Santa Maria del Focallo Marina Marza, guidata dalla presidente Tiziana Scuto, e il segretario del Partito democratico di Modica, Giovanni Spadaro. L’assemblea è stata anche l’occasione della prima uscita pubblica di Gianni Stornello, candidato alle Primarie del Partito democratico di Ispica del 21 dicembre per la scelta del candidato sindaco alle Amministrative di Primavera.
Nella sua introduzione, il portavoce del circolo “Kennedy” Giovanni Tringali ha ripercorso brevemente l’ultima fase dell’impegno politico del circolo, caratterizzato dal confronto con la città e con le forze politiche che si riconoscono nel centro-sinistra per la realizzazione di un’Amministrazione di Cambiamento. Le Primarie rappresentano una conquista per gli elettori e gli iscritti del Pd che potranno così partecipare attivamente ad una decisione che non avverrà nelle ristrette stanze dei partiti. Temi ripresi con grande enfasi nel suo intervento conclusivo dalla senatrice Venerina Padua che ha anche notato con soddisfazione la presenza in assemblea di numerose donne e di diversi giovani: segni inequivocabili che Ispica e il Pd locale sono sulla stessa strada indicata dal segretario e premier Matteo Renzi.
Da parte sua, Gianni Stornello, presentato da Giovanni Tringali con il profilo giusto del candidato sindaco migliore quanto a preparazione, sensibilità politica, novità, contenuti programmatici forti, ha rivendicato la sua recente esperienza politica, improntata ad un’opposizione netta e senza ammiccamenti all’Amministrazione in carica: essa, ha affermato, fuga ogni dubbio sulla possibilità di accordi più meno trasversali tesi a riciclare vecchi amministratori. Gianni Stornello si è detto pronto, da vincitore delle Primarie, alla creazione di una coalizione con partiti e movimenti che credono in una svolta nella politica e nell’amministrazione ispicesi, tenendo presenti due punti fermi: il profilo politico di centro-sinistra, marcato dalla guida Pd della coalizione, e il Cambiamento che per Stornello deve essere scritto con la “C” maiuscola per sottolinearne la profondità e la concretezza nei fatti. Molti i punti programmatici indicati da Stornello, alcuni dei quali innovativi: dal bilancio partecipato alla messa a reddito di tutto il patrimonio pubblico come premesse per uscire dal dissesto finanziario, dallo sviluppo del territorio, con particolare riguardo alla fascia costiera e alle zone rurali allo sviluppo a “cemento zero” del centro urbano, con la riqualificazione urbanistica e sociale del centro storico. Importante il ruolo della burocrazia comunale per la quale Gianni Stornello propone un grande gesto di pacificazione: la revoca della rideterminazione della dotazione organica in atto, definita da Stornello illegittima e persecutoria, per l’apertura di una fase improntata al confronto con i sindacati e la formazione continua e la motivazione dei dipendenti. Strategico è stato considerato da Stornello il ricorso ai fondi comunitari per il varo di un piano massiccio di opere pubbliche.
Altre iniziative seguiranno a questa assemblea. Il Circolo “J.F.Kennedy” invita gli iscritti e gli elettori a seguirle, anche attraverso i social media.

Risanamento e governo. La sfida, l’impegno per Ispica – VIDEO COMPLETO

Ecco il video integrale dell’Assemblea costituente tenuta il 15 giugno 2014 su “Risanamento e governo. La sfida, l’impegno per Ispica” per iniziativa del Comitato promotore del Circolo “John Fitzgerald Kennedy” di Ispica

Matteo Orfini Presidente nazionale del Pd

Presidente Orfini Ispica Matteo Orfini è stato eletto Presidente nazionale del Partito Democratico. Il 10 febbraio 2013 Orfini fu ospite gradito del Pd di Ispica. Nella foto il neo-presidente del Pd è intervistato da Giovanni Tringali. Alle spalle di Orfini si nota Gianni Stornello, allora Segretario cittadino del Partito.

“Risanamento e governo, la sfida, l’impegno per Ispica”, domenica assemblea costituente

assemblea costituente

Il consenso e la fiducia riscossi alle recenti Elezioni europee ci impongono di andare avanti nella direzione intrapresa che porterà al riconoscimento formale del nostro circolo, già avvenuto da parte degli elettori. In vista di ciò e per dare un contributo convinto nel formulare una proposta concreta di governo di Ispica in vista delle Elezioni amministrative dell’anno prossimo, abbiamo organizzato un’Assemblea costituente che si terrà domenica 15 giugno alle 18,30 nella Sala del Royal Bar, Viale Rapisardi angolo Corso Umberto. Tema dell’incontro: “Risanamento e governo, la sfida, l’impegno per Ispica”. L’intervento introduttivo sarà di Giovanni Tringali. In programma brevi contributi di Pietro Aprile, Pietro Caruso e Gianni Stornello, oltre a quelli eventuali dei presenti. Le conclusioni saranno tratte da Filippo Spataro, sindaco Pd di Comiso che ha in comune con Ispica la condizione di dissesto provocato dalle precedenti amministrazioni di centro-destra. La testimonianza del sindaco Spataro sarà importante per verificare che il risanamento e le iniziative di sviluppo sono possibili nel cambiamento reale di uomini e politiche.

Il Pd di Ispica si confronta con la base. Ricca di contenuti e molto partecipata l’assemblea con Roccuzzo, Padua e Digiacomo

P1020867Molto partecipata ed affollata l’assemblea tenuta ieri sera per iniziativa del Partito Democratico di Ispica. Gli iscritti e quanti sono vicini al Pd cittadino sono stati ascoltati dal gruppo dirigente del partito sui temi più in evidenza dell’attualità politica del momento, sia in ambito locale, sia in ambito nazionale. Ha aperto i lavori il segretario cittadino Gianni Stornello che ha posto l’accento sul fatto che il confronto con la base è un momento importantissimo per il Pd, in considerazione anche della responsabilità che il partito ha in città per il suo ruolo di opposizione storica impegnata nella costruzione dell’alternativa alle giunte di centro-destra che, ha ribadito Stornello, hanno avviato Ispica verso il progressivo declino. Il capogruppo in Consiglio comunale Pierenzo Muraglie ha ricostruito le ultime fasi della vita amministrativa della città, caratterizzate dal fallimento del Comune dal punto di vista finanziario e da un’Amministrazione non più in grado di reggere le difficoltà del momento per la mancanza dei numeri in Consiglio comunale che sono la conseguenza dell’incapacità politica di operare nell’interesse della città. Molti i contributi di dirigenti e militanti del Pd di Ispica, da quello di Giuseppe Roccuzzo, candidato alla Camera e consigliere comunale, a quello di Carmelo Cirmena, segretario dei Giovani Democratici. Atteso l’intervento di Venerina Padua, vincitrice delle Primarie in provincia di Ragusa e in quanto tale candidata al Senato in posizione utile per l’elezione. La senatrice democratica in pectore ha risposto sui temi che sono emersi dai vari interventi, puntando molto sull’etica in politica. Le conclusioni dell’on. Giuseppe Digiacomo, presidente della Commissione Sanità dell’Assemblea regionale siciliana, hanno riguardato il ruolo del Partito democratico di Ispica nel contesto politico ed amministrativo locale, rispetto al quale, ha sostenuto Digiacomo, il Pd ha tutti i requisiti per candidarsi alla guida della città, e l’importanza delle elezioni politiche di febbraio che assicureranno una rappresentanza parlamentare del Pd alla provincia di Ragusa: elemento essenziale per sostenere un’azione rivendicativa forte per risolvere le annose questioni del territorio che proprio la mancanza di una rappresentanza istituzionale del Pd ragusano in parlamento non ha consentito di affrontare.

Ecco alcune foto (clicca per ingrandire):

P1020885P1020892P1020869P1020866P1020861P1020879P1020865P1020882P1020874P1020867P1020870P1020871P1020876P1020863