Proposta del Pd: la Regione non vuole pagare le bollette del Centro per l’impiego? Ci pensi il Comune, ma l’Ufficio di collocamento non deve essere chiuso

Una convenzione Comune-Centro per l’impiego per scongiurare in extremis la chiusura dell’Ufficio di collocamento di Ispica, prevista dal 1° settembre. La sollecita il Partito Democratico cittadino che considera una grave danno per la città la decisione che deriva dai tagli operati dalla Regione.

“La Regione Sicilia – spiega Gianni Stornello, segretario cittadino del Pd – ha deciso di non pagare più le bollette della luce, del telefono, dei riscaldamenti e non vuole pulire i locali dell’Ufficio di collocamento di Ispica e di altri uffici periferici classificati come “recapiti” dei Centri per l’impiego in ragione di tagli dei quali è difficile comprendere il senso quando la stessa Regione è la madre di sprechi e privilegi scandalosi. Continua a leggere