Renziani siciliani compatti: Zambuto, D’Asta, Calabrese, Floriddia, Aprile con Gianni Stornello

RENZIANI CON GIANNI STORNELLO zambuto d'asta, calabrese, floriddia, aprileRenziani compatti attorno a Gianni Stornello, candidato sindaco di Ispica per le Primarie del PD che si svolgeranno il prossimo 21 dicembre. Lo ha confermato una conferenza stampa, alla quale sono anche convenuti tanti cittadini, che si è tenuta nella sede del Circolo PD “John Fitzgerald Kennedy”. Erano presenti i dirigenti regionali Mario D’Asta e Peppe Calabrese, in rappresentanza di due circoli democratici di Ragusa, Evelin Floriddia, ispicese, componente dell’Assemblea regionale del Pd e Pietro Aprile, esponente storico dell’Area Renzi ad Ispica. Ospite di rilievo, Marco Zambuto, presidente dell’Assemblea regionale del PD ed ex sindaco di Agrigento, esponente di punta dell’Area Renzi in Sicilia. Dopo il saluto del portavoce del “Kennedy” Giovanni Tringali, è intervenuto Gianni Stornello, che ha ribadito i principali punti programmatici della sua candidatura, già enunciati nell’assemblea del circolo “Kennedy” di domenica 23. Stornello ha sottolineando con forza l’urgenza per la città di una vera svolta politica all’insegna del cambiamento e del rinnovamento. Marco Zambuto, amministratore vicino alla filosofia politica incarnata da Gianni Stornello, ha affermato l’importanza per Ispica e per la Sicilia che le amministrazioni locali si aprano al confronto con gli altri enti regionali e nazionali. La valorizzazione del patrimonio naturalistico e artistico del territorio ispicese è un passaggio cruciale nel risanamento finanziario e morale di una città, qual è Ispica, mortificata negli ultimi anni dall’inazione e dal lassismo. Marco Zambuto ha posto l’accento sul fatto che dalla crisi si esce insieme, attraverso uno sforzo congiunto e consapevole di tutti i soggetti in campo, della politica prima di tutto. Per questo il presidente regionale del PD ha ribadito la centralità delle Primarie, vero istituto di democrazia, in grado di selezionare la migliore classe dirigente per il paese. Marco Zambuto ha assicurato il suo appoggio completo all’attività politica di Gianni Stornello, da lui considerato “figura capace, competente e responsabile” e sostegno fattivo, nella certezza che Stornello si affermerà alla Primarie del 21 dicembre.
Assai apprezzati i contributi offerti da Mario D’Asta e da Peppe Calabrese che hanno voluto far sentire la loro vicinanza politica e programmatica alla candidatura Stornello, emblema di vero cambiamento e di speranza per la città di Ispica e per l’intera provincia di Ragusa. Da parte loro Evelin Floriddia ha ritenuto importanti la sensibilità e l’impegno manifestati da Stornello sui temi concreti, a partire da quelli del randagismo e dei diritti degli animali e di chi li accudisce e Pietro Aprile ha ribadito la necessità che ad Ispica si imprima una svolta vera all’azione politica e amministrativa: non più alchimie e condotte autoreferenziali, ma una politica che sia di servizio ai bisogni dei cittadini, che mai come in questa fase esigono risposte concrete e sicure per il loro avvenire. In un breve dibattito è stata sollecitata l’attenzione del candidato Stornello alle problematiche più urgenti quali la crisi del comparto agricolo e l’abbandono dei beni paesaggistici e architettonici della città. Gianni Stornello ha proposto soluzioni immediatamente esperibili, quali il rilancio delle eccellenze agricole ed enogastronomiche ispicesi e una battaglia determinata per il riconoscimento di Ispica quale patrimonio dell’Unesco, confermando che sta lavorando per rispondere con i fatti alla domanda di cambiamento che giunge perentoria dalla città. Insieme a lui il Circolo “Kennedy” continua la propria azione politica volta all’ascolto della città, con l’obiettivo di proporre soluzioni convincenti e con la consapevolezza che Gianni Stornello saprà trasformare Ispica in una città efficiente e prospera.

Denaro e D’Asta insieme per guidare il Pd provinciale

giovanni denaro mario d'asta pd provincia ragusa

Giovanni Denaro di Vittoria e Mario D’Asta di Ragusa sono rispettivamente il nuovo segretario e il nuovo vice segretario provinciale del Partito Democratico di Ragusa.

Sono stati eletti ieri sera nel turno di ballottaggio dai delegati provinciali provenienti dai vari circoli della provincia. Non senza polemiche questa nuova fase congressuale con una parte del Pd che si rifà allo sfidante di Denaro al ballottaggio Giuseppe Calabrese che contesta l’elezione, comunque svolta dalla maggioranza dei delegati.

Ai nuovi vertici del Pd ibleo gli auguri di buon lavoro nell’interesse di tutto il partito, con l’auspicio che la zona sud della provincia venga adeguatamente rappresentata nella successiva fase riguardante l’attribuzione delle cariche di completamento della dirigenza provinciale del Partito democratico.