Arriva la “Leopolda siciliana”, ecco come partecipare per discutere sul futuro della Sicilia

LeopoldasicilianaIl 28 febbraio e il primo marzo prossimi, sbarca a Palermo la “Leopolda siciliana”: l’iniziativa prende il nome “Il futuro è il nostro presente” ed è organizzata dall’associazione “Sicilia 2.0”.
Il programma prevede un week-end ricco di dibattiti e incontri, più di quaranta tavoli tematici di confronto su argomenti diversi a cui potranno iscriversi e partecipare tutti i cittadini che vogliono dare un contributo per un futuro diverso alla Sicilia: innanzitutto economia e lavoro, come portare e creare innovazione; ma anche politica e geopolitica; e poi immigrazione, sanità, conflitti, culture; centrali anche i temi che riguardano le istituzioni, l’assetto del territorio e il suo governo; un occhio particolare sarà rivolto al patrimonio storico, artistico e paesaggistico; spazio anche per istruzione, formazione e Università. Questi sono solo alcuni degli argomenti ospitati. Innovazione, progetto, futuro, capacità,rischio, sogno sono, invece, le “parole chiave” attorno alle quali ruoterà trasversalmente il dibattito e il confronto tra tutti i partecipanti.
La manifestazione si svolgerà presso l’ex Fabbrica Sandron (Via Ferro Luzzi n. 3/5, a Palermo), un sito fortemente simbolico che ospitava, un tempo, l’omonima casa editrice costretta a trasferirsi a Firenze. Hanno già risposto positivamente all’invito di Davide Faraone: Graziano Delrio, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri e Lorenzo Guerini, portavoce e vicesegretario del Partito Democratico. I nomi degli ospiti che decideranno di aderire verranno pubblicati di volta in volta sul sito web della manifestazione.
Ciascun tavolo sarà coordinato da esperti dei temi in discussione: assessori, parlamentari, tecnici e specialisti a confronto con tutti coloro che parteciperanno iscrivendosi attraverso l’apposita piattaforma presente su www.siciliaduepuntozero.it
Oltre alla discussione nei tavoli tematici, ci sarà la sessione degli interventi dal palco: sarà possibile prendere la parola per suggerire un’idea o presentare una proposta per la Sicilia. Ogni intervento durerà cinque minuti e, per iscriversi, bisognerà prenotarsi entro le ore 15 di lunedì 23 febbraio sul sito www.siciliaduepuntozero.it.
L’iniziativa è finanziata attraverso le donazioni che possono essere eseguite online. I giornalisti che desiderano accreditarsi per l’evento possono registrarsi attraverso un’apposita pagina del sito web.
Per ulteriori informazioni:
Stampa: press@siciliaduepuntozero.it
Organizzazione: info@siciliaduepuntozero.it
Alberghi: ospitality@siciliaduepuntozero.it
Donazioni: donazioni@siciliaduepuntozero.it

Renzi nomina il siciliano Davide Faraone responsabile Scuola e Welfare

Davide FaraoneIl deputato nazionale palermitano Davide Faraone è stato nominato responsabile Scuola e Welfare dal neo segretario nazionale del Partito democratico, Matteo Renzi. L’annuncio è stato fatto dallo stesso Renzi, ieri pomeriggio, durante una conferenza stampa nel corso della quale sono stati ufficializzati anche gli altri nomi dei componenti la Segreteria nazionale.

Il segretario del Pd di Ispica Gianni Stornello ha telefonato stamattina al neo componente la segretaria nazionale del partito, augurandogli buon lavoro ed esprimendogli il compiacimento a nome del gruppo dirigente del Pd di Ispica.