Il Pd di Ispica impegnato nella costruzione dell’alternativa con un’alleanza civica e di centro-sinistra. “Nessuno inciucio con un centro-destra in disfacimento”

Un’alleanza civica e di centro-sinistra per fare uscire Ispica dalla crisi e farla tornare città-modello. Questa la proposta del Partito Democratico formulata ieri sera nel corso di un affollato comizio tenuto in Piazza Brancati dai consiglieri comunali Muraglie e Roccuzzo e dal segretario cittadino Stornello. E’ stata passata in rassegna l’attività amministrativa degli ultimi mesi, caratterizzata – ha denunciato il Pd – da una paralisi amministrativa gravissima, da una crisi finanziaria definita dal consigliere Muraglie di “pre-dissesto finanziario”, da una mancanza di politica a beneficio di interessi personali e familiari. E’ stata ribadita la posizione del Partito Democratico sul Piano regolatore generale, adottato dal Consiglio ma mai pubblicato, e del quale si chiede la revoca per favorire la lottizzazione pubblica, che – ha dichiarato il consigliere Roccuzzo – consentirebbe alle famiglie che vogliono farsi una casa un  notevole risparmio nell’acquisizione dei suoli e alle casse comunali di incamerare circa otto milioni di euro e fare fronte alla crisi finanziaria determinata da anni di sprechi. Continua a leggere