Figli e figliastri del Sindaco Rustico

Rustico Sindaco Bocciato I Giovani Democratici di Ispica esprimono preoccupazione e sdegno per quello che sta accadendo negli ultimi giorni a Ispica. Sebbene il comune si trovi in dissesto,per colpa di questa amministrazione immoralmente spendacciona, capitanata dall’impavido e irriducibile sindaco Rustico, ci troviamo nostro malgrado ad assistere a delle situazioni paradossali, in cui alcuni commercianti vengono trattati da cittadini di serie B e altri invece da pashà. Infatti, così come prevede la procedura di dissesto, da una parte vengono innalzate tutte le aliquote delle tasse e dei tributi comunali, come la cosap aumentata del 700%, dall’altro invece vediamo beni comunali concessi in comodato d’uso gratuito per 6 anni (Delibera G.M. n. 53 del 06-06-2013). Altri cittadini invece vengono proprio dimenticati, come la famiglia Milana, sfrattata dal chiosco di Piazza Regina Margherita e ancora in attesa di poter tornare nel chiosco di piazza Unità d’Italia. Continua a leggere

Nomina scrutatori: un altro affare di maggioranza

scrutatori ispicaIn data 06/02/2013 si è riunita la Commissione Elettorale Comunale composta dal sindaco e dai consiglieri Solarino, Pellegrino, Infanti per scegliere il criterio da adottare per la nomina degli scrutatori per le prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraio p.v..

La richiesta del consigliere Solarino di procedere con il sorteggio è stata subito respinta ed è stato scelto il classico metodo delle nomine dirette, tutt’altro che trasparente, che favorisce un meccanismo clientelare volto ad accaparrare consensi elettorali e magari arginare la perdita di credibilità di questa amministrazione. Inoltre, usando il metodo dei venditori di fumo, hanno inserito nelle liste alcuni nominativi di persone con problemi economici, che hanno fatto richiesta di aiuto al servizio sociale comunale, per camuffare il tutto con la veste dei buoni propositi. Invece, il sindaco e i suoi uomini hanno scelto ancora una volta di fare esclusivamente i propri interessi, favorendo i soliti noti, senza affidare alla sorte la scelta di chi doveva ricoprire quel ruolo e ricevere quel piccolo compenso, che vista la situazione economica delle famiglie ispicesi poteva fare comodo a tanti.

Per noi Giovani Democratici questa è l’ennesima occasione persa da Rustico per onorare il ruolo che gli è stato affidato, cioè fare gli interessi di tutti gli Ispicesi.

Il Segretario dei GD

Carmelo Cirmena

Intervista a Pietro Caruso (GD) sulla raccolta firme abbonamento studenti pendolari

Pietro Caruso, vice-segretario dei Giovani Democratici di Ispica, viene intervistato da Piero Giunta di Radio Dimensione Musica sulla questione degli abbonamenti per gli studenti pendolari. Per maggiori informazioni clicca qui.

Studenti pendolari di Ispica pagano gli abbonamenti, i Giovani Democratici lanciano una petizione per chiedere al Comune di intervenire

Prende il via una petizione per chiedere al Comune di Ispica l’anticipo del pagamento degli abbonamenti per gli studenti pendolari, rivalendosi sulla Regione alla quale compete l’onere finanziario di questa spesa. A promuovere la raccolta di firme i Giovani Democratici che faranno dei banchetti dove maggiore è il concentramento di giovani interessati al problema. Il primo tavolo sarà istituito lunedì 19 novembre dalle 7 alle 8,30 in Piazza Mazzini, da dove gli studenti pendolari ispicesi partono per raggiungere le varie scuole superiori della provincia. Ne seguirà un’altra sabato 24 novembre dopo le 22 in corso Garibaldi, fra le vie Foscolo e Vittorio Veneto, davanti alla Banca Agricola Popolare. Continua a leggere

Gli studenti pendolari di Ispica costretti a pagare gli abbonamenti, i Giovani Democratici chiedono al Comune di intervenire e annunciano proteste

Il Comune di Ispica non è in grado di anticipare i fondi per il pagamento degli abbonamenti agli studenti pendolari. I Giovani Democratici di Ispica denunciano questo mancato interesse dell’Amministrazione comunale e annunciano iniziative di protesta se il problema non sarà risolto.

”E’ inaccettabile – dichiara il vice segretario dei Giovani Democratici di Ispica, Pietro Caruso – che il Comune faccia gravare tale spesa sulle spalle delle famiglie già pesantemente colpite da una crisi di proporzioni mondiali e che ad Ispica è resa ancora più critica dallo stato in cui si trovano le casse comunali. Il disinteresse del Comune verso questo problema – aggiunge Caruso – contrasta con l’articolo 34 della Costituzione che sancisce il diritto allo studio: l’istruzione è obbligatoria, ma allo stesso tempo gratuita. Continua a leggere

Video invito alla marcia silenziosa per la legalità organizzata dal Pd e dai Gd di Ispica nel Ventesimo anniversario della Strage di Capaci

Per iniziativa del Partito Democratico e dei Giovani Democratici anche Ispica ricorda il Ventesimo anniversario della Strage di Capaci in cui persero la vita il magistrato antimafia Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta. Guarda il video per maggiori informazioni.

Conferma la tua partecipazione all’evento su Facebook.