Crisi finanziaria ad Ispica, le proposte del Pd. E l’Amministrazione pensa di utilizzare ancora i fondi vincolati per la lotta all’erosione costiera per pagare gli stipendi

Prime proposte del Partito Democratico di Ispica per fronteggiare la grave crisi finanziaria del Comune. Le ha esposte nel corso di un incontro fra l’Amministrazione e le forze politiche presenti in Consiglio comunale il segretario cittadino del Pd, Gianni Stornello, presente con il capogruppo consiliare, Pierenzo Muraglie. Stornello, dopo avere ribadito la richiesta di dimissioni del sindaco, ha puntato l’attenzione su due livelli di intervento: uno contingente, mirante a garantire l’immediata corresponsione degli stipendi ai dipendenti e dei crediti che il Comune ha nei confronti di fornitori, cooperative sociali e per il servizio di nettezza urbana; l’altro più di prospettiva mirante a risanare le finanze comunali in modo definitivo. Netta contrarietà è stata espressa dal Pd sull’utilizzo dei fondi vincolati per la difesa della fascia costiera per il pagamento degli stipendi arretrati ai comunali, così come proposto dall’Amministrazione. Continua a leggere