Dopo la bocciatura del bilancio pluriennale, il Pd rilancia. Muraglie: “Il sindaco “abusivo per necessità”, sfiduciamolo”

La bocciatura del bilancio pluriennale è la bocciatura di un sindaco “abusivo per necessità”. Le opposizioni si coalizzino e lo sfiducino per il bene di Ispica. Il capogruppo del Partito Democratico in Consiglio comunale, Pierenzo Muraglie, interviene rilanciando la proposta avanzata dal suo partito di formalizzare la mozione di sfiducia, dicendosi disponibile a ridiscutere il testo che il Pd aveva già presentato a suo tempo.

“La clamorosa bocciatura del Piano di riequilibrio di bilancio pluriennale – afferma Muraglie – è figlia dell’atteggiamento di un sindaco diventato una sorta di “abusivo per necessità”. Il 20 novembre avevamo sperato nell’apertura di una fase nuova della vita politica ed amministrativa. Non conoscendo appieno i numeri del disastro e non avendo certezze numeriche che ci permettessero di avere contezza della situazione, preferimmo dare al malato grave altri 60 giorni di ossigeno puro, sperando di assistere ad un modo diverso di fare politica. Continua a leggere