Gianni Stornello intervistato da RDM

Rateizzazione dei tributi, “tagliando” del primo anno all’Amministrazione comunale, Piano regolatore. Il nostro Capogruppo in Consiglio comunale intervistato su questi temi da Piero Giunta per Radio Dimensione Musica.

Il PD deposita la proposta di deliberazione per la revoca del Prg, mentre la Regione torna a diffidare il Comune

Ispica mappa I consiglieri comunali del Partito Democratico di Ispica Pierenzo Muraglie e Giuseppe Roccuzzo hanno depositato stamattina la proposta di deliberazione con la quale si revoca l’adozione del Piano regolatore generale adottato il 28 Aprile del 2011. Viene così dato seguito all’intendimento manifestato nei giorni scorsi di risolvere in questo modo il conflitto fra Regione e Comune che oggi, peraltro, si arricchisce di una nuova diffida da parte della Regione che dà tempo quindici giorni al sindaco di pubblicare il Piano che è stato adottato, pena l’invio di un commissario ad acta. L’iniziativa del Pd mira a scongiurare il blocco dell’attività edilizia che sarebbe gravissimo per la già critica condizione dell’economia locale. Continua a leggere

Adozione irregolare del Prg, la Regione diffida il Comune

Ispica mappa La Regione ha diffidato il Comune di Ispica ad autorizzare o consentire interventi urbanistico-edilizi a seguito dell’adozione del Piano regolatore generale dell’aprile 2011 alla quale, dopo non oltre dieci giorni, sarebbe dovuta seguire la pubblicazione che, invece, non è mai avvenuta. Lo denuncia il capogruppo del Partito democratico in Consiglio comunale, Pierenzo Muraglie che rileva come la diffida della Regione di fatto blocca l’edilizia in città, settore già fortemente provato dalla gravissima crisi. Nel sostenere che si consuma in questo modo l’ennesima figuraccia da parte di un’Amministrazione sempre più allo sbando e del tutto lontana dagli interessi veri di Ispica, il rappresentante del Pd sostiene che l’unica via d’uscita è la revoca dell’adozione di quel Piano regolatore per la quale rivolge un invito a tutti i consiglieri di opposizione. Continua a leggere

Rustico e ciò che resta della sua maggioranza rimediano l’ennesima figuraccia: l’Assessorato regionale Territorio ed Ambiente striglia l’Amministrazione ed impone la Vas per il Piano regolatore. I consiglieri del Pd Muraglie e Roccuzzo: ”La revoca del Prg è un atto sacrosanto”

Con nota del 30 Luglio prot. n.16335 l’Assessorato Territorio ed Ambiente impone al Comune di avviare il procedimento V.A.S. sul P.R.G. e richiama ufficialmente l’Amministrazione perché colpevolmente silente in merito alla delibera n.27 del 28/04/2011 con cui il Consiglio comunale adottò lo strumento urbanistico. Qualora l’Amministrazione dovesse persistere nell’inadempienza si attuerebbe la procedura sostitutiva da parte della Regione. Infatti, l’Amministrazione Rustico dopo avere adottato il Piano regolatore generale non ha espletato l’iter riguardo la pubblicazione dell’atto deliberativo non consentendo altresì ai privati di presentare le opportune osservazioni. A distanza di un anno dalla nostra denuncia nulla è cambiato: l’Amministrazione non ha proceduto a dare l’incarico per la Vas, non ha pubblicato il Piano Regolatore Generale e tantomeno ha revocato la stesso. Tutti i nostri appelli attraverso i quali abbiamo invitato il Sindaco e la maggioranza di centro-destra a fare chiarezza sull’intera vicenda provvedendo innanzitutto alla revoca della delibera in questione sono caduti nel vuoto. Oggi l’Assessorato Territorio ed Ambiente conferma che i nostri timori sulla bocciatura dello strumento urbanistico erano fondati e certifica l’incompetenza dell’Amministrazione Rustico che per più di un anno è stata in balia degli eventi. Il Piano pertanto, come da noi affermato, è da rifare perché privo di Vas, la Valutazione ambientale strategica. Continua a leggere