Primarie ad Ispica, vince Renzi di misura. Al seggio anche esponenti di centro-destra

Matteo Renzi si afferma di misura nelle Primarie del centro-sinistra tenute domenica ad Ispica. Il sindaco pd di Firenze ha ottenuto 181 voti, distaccando di poco Pierluigi Bersani, segretario nazionale del pd, che ha riportato 168 voti. 59 voti li ha avuti Nichi Vendola, uno ciascuno Laura Puppato e Bruno Tabacci; tre le schede nulle. Notevole l’affluenza di votanti: ben 413 che si sono recati all’Ufficio elettorale per la registrazione e al seggio per votare e che hanno dichiarato di essere elettori del centro-sinistra. A tal proposito è interessante rilevare che hanno votato anche esponenti di centro-destra, qualcuno con ruoli di rilevanza istituzionale in Consiglio comunale e parecchi dichiaratamente dalla parte di Matteo Renzi: segno che il centro-sinistra, proprio attraverso le Primarie, esercita un’attrattiva molto forte, tale da giustificare l’adesione al progetto politico complessivo del centro-sinistra. Domenica il seggio tornerà a costituirsi, sempre nella sezione del Partito Democratico in via Ruggero Settimo, 12, per il turno di ballottaggio fra i primi due arrivati in ambito nazionale, Bersani e Renzi.