L’Oasi degli anziani affidata ad un privato, Muraglie e Roccuzzo (Pd): delibera da ritirare, serve il bando

oasi degli anziani ispicaLa concessione a privati dell’Oasi degli anziani di Santa Maria del Focallo, data in comodato gratuito per sei anni ad una società, provoca la protesta dei consiglieri del Partito democratico, Pierenzo Muraglie e Giuseppe Roccuzzo, che definiscono l’iniziativa come “una nuova e grave privatizzazione di uno spazio pubblico”, chiedendo il ritiro della delibera e l’emissione di un bando per coinvolgere più privati e assicurare il ruolo pubblico dell’area. “Un’Amministrazione che si vede arrivare una richiesta di concessione di quell’area, non sappiamo fino a che punto spontanea o concordata, avrebbe dovuto – afferma Pierenzo Muraglie – verificare con un apposito bando se altri privati fossero stati interessati a sviluppare un progetto per una sua adeguata valorizzazione e poi vagliare le varie proposte e sceglierne una, la migliore, la più conveniente per il Comune, cioè per la collettività. Continua a leggere

Mare di Ispica inquinato? Il Pd chiede chiarezza all’Amministrazione comunale

Il Partito Democratico di Ispica chiede all’Amministrazione comunale di confermare o smentire le notizie incontrollate in circolazione da diversi giorni sul presunto inquinamento del mare antistante la costa che va da Santa Maria del Focallo alla Marza. Il segretario del Pd, Gianni Stornello, chiede all’Amministrazione comunale di rendere noti i dati relativi alle analisi delle acque del mare e di certificare pubblicamente il perfetto funzionamento dei depuratori e della condotta di allontanamento al largo della costa delle acque trattate.

“In città si è diffusa una sorta di psicosi collettiva – afferma il segretario del Partito Democratico, Gianni Stornello – in base alla quale le acque del nostro mare sarebbero inquinate. Crediamo che l’Amministrazione comunale non possa continuare a restare in silenzio. Se la notizia è falsa va smentita nel più energico dei modi perché a rimetterci è l’economia che si fonda sulla balneabilità del nostro mare. Continua a leggere