Nomina scrutatori: un altro affare di maggioranza

scrutatori ispicaIn data 06/02/2013 si è riunita la Commissione Elettorale Comunale composta dal sindaco e dai consiglieri Solarino, Pellegrino, Infanti per scegliere il criterio da adottare per la nomina degli scrutatori per le prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraio p.v..

La richiesta del consigliere Solarino di procedere con il sorteggio è stata subito respinta ed è stato scelto il classico metodo delle nomine dirette, tutt’altro che trasparente, che favorisce un meccanismo clientelare volto ad accaparrare consensi elettorali e magari arginare la perdita di credibilità di questa amministrazione. Inoltre, usando il metodo dei venditori di fumo, hanno inserito nelle liste alcuni nominativi di persone con problemi economici, che hanno fatto richiesta di aiuto al servizio sociale comunale, per camuffare il tutto con la veste dei buoni propositi. Invece, il sindaco e i suoi uomini hanno scelto ancora una volta di fare esclusivamente i propri interessi, favorendo i soliti noti, senza affidare alla sorte la scelta di chi doveva ricoprire quel ruolo e ricevere quel piccolo compenso, che vista la situazione economica delle famiglie ispicesi poteva fare comodo a tanti.

Per noi Giovani Democratici questa è l’ennesima occasione persa da Rustico per onorare il ruolo che gli è stato affidato, cioè fare gli interessi di tutti gli Ispicesi.

Il Segretario dei GD

Carmelo Cirmena