Ispica dimenticata da governo regionale e centro-destra

L’alluvione del 2019 ha determinato a Ispica, soprattutto per le imprese agricole, milioni di euro di danni, enormi sacrifici per ripartire, disperazione per quanto andato perduto.

È assolutamente inaccettabile quanto si sta consumando in queste ore all’Assemblea Regionale Siciliana dove è in discussione l’approvazione della finanziaria regionale.

Il governo regionale, disattendendo gli impegni assunti dal Presidente Musumeci recatosi a Ispica all’indomani dell’alluvione, sta dimostrando di avere dimenticato la comunità ispicese a vantaggio di altri territori che riceveranno contributi per danni che si sono verificati dopo l’alluvione che nel 2019 ha colpito Ispica.

26 ottobre 2019, il presidente Musumeci in Sala Giunta a Palazzo Bruno

Il tutto nel silenzio assordante della deputazione iblea ad eccezione dell’on. Nello Dipasquale che è stato invece l’unico intervenuto in favore di Ispica e delle sue imprese, sottolineando la evidente disparità di trattamento tra territori ugualmente colpiti da gravi calamità. (Per vederlo clicca qui).

L’on. Nello Dipasquale

L’auspicio è che il governo regionale e l’Assemblea Regionale Siciliana tornino sui propri passi riconoscendo alla comunità ispicese quanto promesso, e che la deputazione iblea tutta, senza distinzione di colore e schieramento politico, intervenga nella questione in maniera decisa e incisiva.

Sarebbe inoltre auspicabile che l’amministrazione comunale attivi tutti i canali istituzionali necessari e metta in campo forti interventi per scongiurare la grave ingiustizia che si sta consumando.

Questo testo è stato condiviso da Partito democratico, Territorio, Muraglie sindaco.

Print Friendly, PDF & Email
Facebook Twitter Plusone Email

Lascia un commento